Apprendimento degli adulti

PARTENARIATO, COOPERAZIONE E PRODUZIONE COLLETTIVA DI CONOSCENZE PER SVILUPPARE MODELLI INNOVATIVI NELL’APPRENDIMENTO DEGLI ADULTI

Per poter definire metodologie innovative e attuare, nei settori socio-sanitario e culturale, buone pratiche rivolte alla popolazione europea con bisogni speciali, è necessaria una cooperazione di lunga durata tra i partner coinvolti nel progetto.

Tutti i cinque partner hanno già una storia di collaborazione e di reciproco sostegno  nell’impiantare programmi formativi BMC a livello professionale in ciascuno dei paesi e nell’attuare forme di scambio attraverso, ad esempio, seminari e conferenze.

Dal 2011, all’interno di ciascuna organizzazione, e in forme congiunte tra i partner, si è approfondita la riflessione e il dialogo sulle pratiche applicative dell’approccio BMC nel lavoro con persone con bisogni speciali, e su come indirizzare la formazione verso soggetti interessati (professionisti del campo, operatori socio-sanitari, genitori, comunità).

Data la ricchezza di esperienze e diversità culturale che condividiamo, e le modalità di un approccio orientato al processo che adottiamo nelle nostre comunità, vogliamo mettere a frutto le nostre risorse nel miglior modo possibile per:

–       dare adeguata struttura e programmazione ai nostri scambi professionali e territoriali;

–       dare impulso alle attività che si svolgono nelle nostre comunità locali, collegandole ai più ampi scopi del progetto;

–       creare forme di cooperazione e di comunicazione a livello nazionale e internazionale che siano al tempo stesso solide e agili;

–       condividere le competenze sviluppate individualmente nel corso degli anni;

–       apprendere dalle reciproche esperienze, uniche e diverse tra loro (per esempio, attività in scuole sperimentali per bambini autistici; progetti per  bambini con gravissime disabilità, loro famiglie e operatori che ne hanno cura nell’ambito del sistema sanitario pubblico; servizi educativi attraverso attività di gruppo genitori-bambini; attività in ambito artistico e performativo con gruppi di adulti non vedenti e di abilità miste).

Leave a Reply